Ranma Ranma

Ranma Ranma – versione italiana di Jajauma ni sasenaide –, di Max Alto (Ranma ragazzo) e Monica Ward (Ranma ragazza) (usata solo per gli episodi delle prime stagioni; il testo della sigla di chiusura cambia, mantenendo però la medesima base musicale)

Yappappa yappappa iishanten
È follia, è magia ma non sai perché
Yappappa yappappa iishanten
Calda è, fredda è, differenza c’è

Questo corpo certo non è mio
Ranma, ranma spiegaci perché
Per poter tornar di nuovo io
L’acqua calda sai, l’acqua fredda mai, l’acqua calda mi ritrasformerà!

State a sentire la mia storia ero in Cina con il mio papà
E per errore siam caduti nelle sorgenti (patatrac)
Da qual giorno iniziò per noi
Una vita d’avventure

La sorgente fu fonte di guai
Trasformando ranma in una lei
E il suo babbo in un panda
Sembra una storia stramba, eppure questo è Ranma!

Certo è bella la normalità
Ranma, Ranma questo lo sa già
Non fermarti, corri insieme a noi!
Con la fantasia e con l’allegria tutto il mondo più bello sembrerà!

Annunci