Manga

Ranma-12

Il manga fu serializzato in Giappone sulla rivista Shuukan Shonen Sunday della Shogakukan dal 1987 fino al 1997, con episodi a cadenza settimanale; successivamente, come di consueto in Giappone, i vari episodi sono stati raccolti in 38 tankōbon, ovvero volumetti di lusso di circa 200 pagine ciascuno.

Il manga di Ranma è stato uno di quelli di maggior successo di sempre, nell’ambito internazionale: nel solo Giappone ha venduto 53 milioni di copie.

In Italia uno dei primi episodi del fumetto, tradotto in italiano, fece la sua prima apparizione sulla fanzine Mangazine nel n. 4 del 1990. La serie a fumetti fu importata a metà degli anni novanta dalla Granata Press, che la pubblicò sulla rivista Mangazine (omonima della precedente) e, in seguito, raccolse su volumetti alcuni degli episodi. Poi, la serie proseguì su albi monografici compatti. Il fallimento della Granata Press interruppe la pubblicazione che rimase incompleta (la Granata si fermò al primo degli episodi pubblicati sul VI tankōbon). La serie venne ripresa dal principio dalla Star Comics, che pubblicò l’intera serie in 53 albi, di dimensione inferiore ai volumi originali giapponesi, sotto la testata Neverland.

1200px-Ranmacopertina.jpg

In seguito l’intera serie fu ristampata sulla testata Greatest, sempre di Star Comics, in 38 volumi corrispondenti ai tankōbon originali, dal 2001 al 2004, con lettura all’occidentale, ciò può essere dovuto al fatto che i diritti italiani per la pubblicazione di Ranma sono stati ottenuti attraverso l’edizione americana della Viz Media.

00001VGAR0016.jpg

Dal 2 novembre 2017 la Star Comics ha fatto uscire la new edition in volumi da 352 pagine che ricalcano l’edizione giapponese.

Ranma1

 

Annunci