Ryoga Hibiki

1ª app.
  • Manga: capitolo 10
  • Anime: episodio 7

Inizialmente, sembra che Ryoga serbi rancore verso Ranma Saotome per un torto subito durante la loro infanzia (una serie di furti di merendine a scuola), in realtà egli aveva sfidato Ranma, ma per la mancanza totale del suo senso dell’orientamento, era riuscito ad arrivare nel luogo dell’incontro (il campo dietro casa sua) solo dopo un viaggio di quattro giorni per tutto il Giappone, quando ormai il suo avversario se n’era andato.

Ryoga-ryoga-hibiki-16557488-500-375

Aveva deciso allora di inseguirlo fino alle sorgenti maledette. Qui trova Ranma e nel maldestro tentativo di inseguirlo finirà in una delle fonti dove morì un maialino nero, trasformandosi in esso ogni volta che si bagna con l’acqua fredda. È perdutamente innamorato di Akane Tendo, ma troppo timido per dichiararsi.

Il suo principale difetto è l’assenza di un pur minimo senso dell’orientamento, tanto che riesce a perdersi anche nei percorsi più brevi e lineari facendosi spesso interi giri del mondo prima di arrivare a destinazione (una volta ha sbagliato per 3 volte la strada da prendere per uscire dalla casa di Shampoo, inoltre fa confusione tra le varie isole del Giappone), caratteristica comune a tutti i membri della famiglia Hibiki (quando torna a casa si vedono i vari biglietti lasciati dai suoi genitori e la sua camera è piena di souvenir di varie località). Possiede una cagnolina di nome Biancanera, che nell’anime comparirà solo più avanti rispetto al manga.

Ryoga appare come un tipo ingenuo e un po’ scorbutico, ma è anche di buon cuore e timido. Dopo Ranma è il più forte tra i ragazzi della storia, e tra i suoi numerosi avversari, oltre ad essere il suo antagonista per eccellenza è anche l’unico a potersi definire suo amico. Infatti, nonostante detesti Ranma perché a causa sua si trasforma e perché è il fidanzato di Akane, desidera sempre sconfiggerlo in modo leale. In alcune occasioni viene raggirato per la sua ingenuità (gag ricorrente è che non riesce mai a riconoscere Ranma quando questi l’inganna travestendosi da donna, finché Akane non glielo fa notare) e convinto ad utilizzare metodi poco sportivi. Porta con sé un ombrello pesantissimo, che utilizza come arma, anche lanciandolo come un boomerang.

A contatto con l’acqua fredda si trasforma in un maialino nero, chiamato da tutti P-Chan, con al collo la bandana leopardata che porta sulla sua fronte umana. Di questa condizione si vergogna profondamente, ma ne approfitta per stare vicino ad Akane come animale domestico, potendo così dormire con lei e farsi coccolare molto da vicino. Conquisterà invece involontariamente Akari Unryu, un’altra ragazza molto carina che, essendo appassionata di maiali, lo apprezzerà ancora di più quando verrà a conoscenza di questa sua trasformazione. Il primo bacio di Ryoga non sarà però con Akari, ma con una copia di Ranma femmina che va in giro a cercare di sedurre i ragazzi nel volume 35 del manga.


Tecniche

A causa delle differenti traduzioni, ogni tecnica ha più di un nome:

  • Tecnica dell’esplosione/Tecnica dello Tsubo detonatore (Bakusai Tenketsu) – È la tecnica di combattimento caratteristica e più utilizzata da Ryoga: riesce a stabilire in quale punto colpire una pietra per poi farla esplodere con un dito. Questa tecnica gli è stata insegnata da Obaba con l’intento di renderlo più resistente abituandosi alle esplosioni in faccia, anche se inizialmente lo inganna dicendogli che tutte le cose, comprese le persone, hanno un punto esplosivo. L’utilizzo pratico è piuttosto limitato in quanto la tecnica era stata progettata per disfarsi dei massi che ostruivano il cammino ai portatori del ramen e non per colpire le persone, ma Ryoga continua comunque ad utilizzarla.
  • Colpo del leone (Shishi Hoko Dan) – Nell’episodio “Il colpo del leone” impara ad utilizzare appunto questa tecnica(che impara anche Ranma), un colpo energetico che come primo stadio può ricordare un Hadoken o una Kamehameha. Il “motore” che scatena questa energia è un’infelicità e rabbia profonda. La grande infelicità di Ryoga, dovuta alla sfortuna che lo perseguita sempre e alle continue sconfitte contro Ranma, gli permette di imparare anche lo stadio successivo del colpo (Perfect Shishi Hokodan), liberando un’immensa colonna di energia. Ranma riesce comunque a batterlo, distraendolo all’ultimo momento e facendolo colpire dalla sua stessa energia.
  • Utsushimi no jutsu (cioè Tecnica per spostarsi senza cancellare la propria presenza): utilizzata nel volume 31 per distaccarsi da Akari addormentata, mettendo Biancanera al proprio posto.
Voce orig.
  • Koichi Yamadera
Voci italiane
  • Riccardo Rossi (doppiaggio Dynamic Italia; ep.1-125)
  • Sergio Luzi (doppiaggio CRC; ep.51-161)
  • Fabrizio Mazzotta come P-Chan, (doppiaggio Dynamic Italia)
Annunci